Il Pieve torna alla vittoria contro il Modena e sale al terzo posto

24 Mar 2019

Rugby Pieve 1971-Modena Rugby Cadetta 29-19 (17-14)

Rugby Pieve: Minarelli, Mandrioli (Cionfoli), Aleotti, Zucchelli, Artioli (Colletti), Rosso, Papi (Taddia), Levorato (Arnoffi), Lombardi, Serra, Preghiera (Tanzilli), Gambacorta (Govoni), Lindelli, Pritoni, Piunti (Supino).

Marcatori: 7′ c.p. Rosso, 13′ m. tr. Modena, 16′ m. tr. Modena, 22′ m.Serra tr.Rosso, 29′ m.Minarelli tr.Rosso, 52′ m.Mandrioli, 61′ m.Modena, 70′ m. Lombardi tr.Rosso.

Un Pieve finalmente convincente (e finalmente “casalingo”) torna alla vittoria, e si toglie la soddisfazione di farlo in un match importante per la classifica finale, valido per l’assegnazione del terzo posto parziale.

Sotto il caldissimo sole primaverile dello Sgorbati sono i padroni di casa a partire meglio, ma due errori in touche offensive privano la squadra della marcatura. Al terzo tentativo ci pensa allora Rosso a centrare i pali per il 3-0. Subito dopo però si svegliano gli ospiti, che costruiscono un gioco molto ordinato, come nel match di andata, fino a segnare la meta del 3-7 parziale. La ripresa del gioco è però da incubo per il Pieve, che da una mischia a favore commette una serie di errori incredibili culminanti con la meta dei modenesi per il 3-14. Invece di abbattersi, nel momento di massima difficoltà i ragazzi pievesi si riorganizzano, impongono un buon ritmo al gioco aperto fino a trovare la meta in bandierina con l’ottimo Serra. Non paghi di questa prima segnatura sono ancora i padroni di casa a gestire le operazioni, con un gioco veloce e finalmente avanzante, finchè una buona combinazione dei trequarti manda in meta l’estremo Minarelli (classe 2001 esordiente in prima squadra), che con una finta superba si libera di due avversari e va a marcare sotto ai pali. Pieve continua ad attaccare ancora per i rimanenti 10 minuti della prima frazione, ma i tentativi vanno a vuoto per varie imprecisioni e per un’attenta difesa ospite. Nella ripresa però il leitmotiv rimane costante, con i padroni di casa che allontanano i problemi con un buon gioco al piede e mettono grande pressione alla difesa ospite, finchè con un’azione insistita nella metà campo avversaria arriva la meta di Mandrioli. Complice il gran caldo a questo punto il ritmo si abbassa parecchio e inizia la girandola dei cambi, ma proprio nel momento di maggiore stanchezza della partita, quando Pieve pensa erroneamente di aver già fatto sua la contesa, è Modena a colpire con un’azione a tutto campo per il 22-19. Allora i ragazzi padroni di casa si gettano ancora in avanti, trovano la meta del bonus con un inserimento a tutta velocità in mezzo ai trequarti di capitan Lombardi e poi difendono con ordine e mantenendo il possesso palla per gli ultimi 10 minuti: il finale è 29-19.

La vittoria di oggi è sicuramente un’ottima iniezione di fiducia per i ragazzi di Pieve in vista della fase conclusiva della stagione e soprattutto per il prossimo impegno: domenica 31/03 i ragazzi saranno di scena sul terreno di Rimini contro la cadetta del Romagna Rugby.