Il Pieve si inchina a un Guastalla nettamente superiore

8 Apr 2019

Rugby Pieve 1971-Rugby Guastalla 12-38 (7-12)

Rugby Pieve: Minarelli, Artioli, Aleotti, Zucchelli (Taddia), Cevolani, Rosso, Papi (Bozzoli), Levorato (Cionfoli), Lombardi, Serra, Govoni (Gambacorta), Preghiera (Mandrioli), Lindelli, Pritoni, Piunti (Supino). A disposizione: Colletti.

Marcatori: 4′ m Guastalla, 16′ m.Govoni tr.Rosso, 37′ m. tr. Guastalla, 47′ m. tr. Guastalla, 53′ m.tr. Guastalla, 61′ m. Minarelli, 67′ m. tr. Guastalla, 73 m. Guastalla.

La stagione casalinga del Pieve si chiude con una pesante sconfitta per mano di Guastalla, squadra che si dimostra dominante sul piano fisico e lascia pochissime speranze ai padroni di casa.

La partita si apre malissimo per il Pieve, con due punizioni banali concesse agli ospiti in zona offensiva, da cui i reggiani innescano subito la propria arma migliore, la maul che risulta devastante e li porta subito in meta. La grande differenza di fisicità tra le due squadra sarà poi determinante per tutta la partita, ma Pieve inizialmente riesce a reagire, si porta in attacco e nonostante una certa confusione in zona rossa riesce a marcare con Govoni. Altre due occasioni per allungare al piede vengono fallite da un Rosso decisamente non in giornata, ma nel momento migliore dei padroni di casa sono gli ospiti a trovare la meta, sfruttando una buona azione offensiva con anche qualche bell’offload. Il primo tempo si chiude così sul 7-12, e nonostante Pieve abbia avuto la maggior parte del possesso e del territorio non è riuscita a chiudere la frazione in vantaggio: pessimo segnale in vista della ripresa, che infatti vede gli ospiti dominare in lungo e in largo per il campo, sfruttando i vari mismatch fisici che gli si propongono in vari ruoli, fino a segnare 4 mete ben distribuite nel corso della frazione. Pochi i momenti di luce per il Pieve, che paga anche una condizione atletica improponibile a questo punto della stagione. Tra questi momenti di luce c’è da segnalare l’ottima meta di Minarelli, che sfrutta una bellissima sventagliata dei trequarti fino a segnare in bandierina dopo una serie di ottimi passaggi.

A questo punto sembra davvero difficile per il Pieve difendere il terzo posto in classifica, visto il sorpasso subito dal Giallo Dozza in questo weekend e la difficilissima trasferta proprio sul campo del Guastalla, in programma sabato prossimo, che concluderà la stagione.